Contributo a fondo perduto dalla Camera di Commercio di Firenze per la RIPARTENZA IN SICUREZZA

 

La Camera di Commercio di Firenze ha stanziato un contributo a fondo perduto per la RIPARTENZA IN SICUREZZA

 

SCADENZA
La domanda per i contributi va presentata dalle ore 9.00 del 19 aprile 2021 e fino  al 30 novembre 2021, salvo esaurimento risorse.

 

SOGGETTI AMMESSI
Imprese iscritte alla Camera di Commercio di Firenze.

 

INVESTIMENTI AMMISSIBILI

Sono ammesse a contributo le seguenti spese:

 

  • Spese per la formazione del personale in materia di sicurezza dei luoghi di lavoro (ad eccezione della formazione obbligatoria) con riferimento al rischio epidemiologico;
  • Spese per servizi di consulenza e specialistici inerenti la sicurezza dei luoghi di lavoro: 
    • Spese per consulenze per aggiornamento Documento di valutazione dei rischi e dell’ulteriore documentazione di cui  al D. L.gs 81/2008 anche al fine di prevedere l’inserimento e la gestione del rischio di contagio epidemiologico (con esclusione di spese relative agli incarichi di RSPP);
    • Spese per studi, consulenze e servizi per ridefinire l’organizzazione degli spazi di lavoro riducendo la prossimità fisica degli addetti e offrendo maggiori garanzie di sicurezza per chi lavora in azienda e per chi viene a contatto con i luoghi di svolgimento dell’attività di impresa.
  • Spese per la ripartenza in sicurezza:
    • Acquisto di dispositivi di sicurezza atti a garantire la distanza interpersonale e la sicurezza nei luoghi di lavoro (es. divisori in plexiglass o altro materiale) comprese eventuali opere edili finalizzate all’installazione dei medesimi e materiale segnaletico;
    • Acquisto/noleggio di impianti, macchinari e attrezzature per igienizzare/sanificare in autonomia ambienti, strumenti ed indumenti di lavoro;
    • Spese per interventi di igienizzazione e/o sanificazione degli ambienti (escluso pulizie ordinarie), degli strumenti e degli indumenti di lavoro;
    • Acquisto di dispositivi per la misurazione della temperatura corporea senza contatto (es. termoscanner a raggi infrarossi, ecc.) e DPI (es. mascherine, guanti, visiere, camici, copriscarpe, ecc.);
    • Acquisto di soluzioni disinfettanti per l’igiene delle persone e per la disinfezione/sanificazione degli ambienti (es. soluzioni idroalcoliche o a base di cloro);
    • Spese per test sierologici, tamponi, ecc

 

Spese ammesse sostenute a partire dal 01/01/2021.

 

Investimento minimo ammesso € 500.

 

 

TIPO AGEVOLAZIONE

Contributo a fondo perduto pari al 40% delle spese. Contributo max € 2.000.