Decreto Riaperture 52/2021.

 

Pubblicato in Gazzetta Ufficiale il Decreto Riaperture 52/2021.

 

Rimangono in vigore le precedenti regole previste dal Dpcm 2 marzo 2021, con alcune modifiche.

Queste le principali modifiche per le imprese

 

  • Dal 26 aprile tornano le zone gialle e bianche, precedentemente sospese.
  • Tra zone gialle e bianche sono consentiti gli spostamenti senza restrizioni
  • Tra zone arancioni e rosse sono consentiti gli spostamenti solo con una delle seguenti condizioni
    • Esigenze lavorative
    • Situazioni di necessità
    • Motivi di salute
    • Rientro alla propria residenza, domicilio, abitazione
    • Possesso di certificazioni verdi Covid (per avvenuta vaccinazione, rilasciato da autorità sanitaria, avvenuta guarigione, rilasciata dall’autorità sanitaria o dal medico curante, e per tampone negativo eseguito nelle precedenti 48h, rilasciato dalla struttura che ha effettuato il test o dal medico curante)
  • Dal 26 aprile 2021, nella zona gialla, sono consentite le attività dei servizi di ristorazione, svolte da qualsiasi esercizio (in base al Dpcm 2 marzo anche bar, pasticcerie, gelaterie), con consumo al tavolo esclusivamente all’aperto, anche a cena, nel rispetto dei limiti orari agli spostamenti entro le 22. Dal 1° giugno 2021, nella zona gialla, le attività dei servizi di ristorazione, svolte da qualsiasi esercizio, sono consentite anche al chiuso, con consumo al tavolo, dalle ore 5:00 fino alle ore 18:00.
  • Dal 1 giugno in zona gialla riaprono le palestre
  • Dal 15 giugno è consentito lo svolgimento delle Fiere e dal 1 luglio convegni e congressi

 

Norme in vigore fino al 31 luglio 2021

 

https://www.gazzettaufficiale.it/eli/id/2021/04/22/21G00064/sg